Via Pramollo 16, 33016 Pontebba
0428.90148 info@openleader.it

La strategia e il Piano d’azione

Immagine

A maggio 2015, Open Leader con il GAL Euroleader ed il GAL di Hermagor ha partecipato ad un bando per la presentazione di strategie transfrontaliere di sviluppo locale CLLD(*1) nell’ambito del programma Interreg V Italia-Austria.

La Strategia presentata, denominata HEurOpen quale acronimo delle iniziali dei tre GAL partecipanti, è stata approvata nella sua versione rivista di novembre 2015 dal Comitato di Sorveglianza Transfrontaliero riunitosi il 28 gennaio 2016 a Bolzano. La comunicazione da parte dell’autorità di gestione del Programma Interreg V Italia – Austria di approvazione della strategia HEurOpen è stata ricevuta il 3 marzo 2016. Successivamente la strategia è stata sottoposta ad alcuni adeguamenti che sono stati approvati dall’Autorità di gestione il 10/01/17.

Il territorio interessato è il Gemonese, Canal del Ferro e Val Canale, la Carnia e 9 Comuni austriaci: un territorio che si sviluppa su una superficie di 3268 kmq e una popolazione di 91.028 abitanti.

L’assegnazione finanziaria per l’area CLLD HEurOpen ammonta a € 3.225.000,00 di fondi FESR.

La strategia transfrontaliera HEurOpen si compone di 3 AZIONI:
– Azione 1: Realizzazione di piccoli progetti
Quest’azione avrà un ruolo fondamentale nello stimolare la cooperazione tra le aree interessate finanziando “Piccoli progetti” che prevedono investimenti da un minimo di 3.000,00 euro ad un importo massimo di 50.000,00 euro. E’ prevista la pubblicazione di un avviso “a sportello” per la presentazione delle proprie candidature. Per essere ammesse a finanziamento, le istanze devono prevedere almeno due partner, uno per stato membro (Italia/Austria) e garantire l’aspetto transfrontaliero del progetto. I tre GAL assicureranno il proprio supporto per l’eventuale ricerca e miglior definizione del partenariato dei progetti.
– Azione 2: CLLD Management, creazione e sviluppo di reti tra GAL
Questa azione riguarda le attività connesse alla realizzazione della strategia HEurOpen, dalla copertura dei costi di gestione delle strutture alle attività volte al rafforzamento e alla creazione di reti tra gli attori locali nell’ambito di gruppi di lavoro tematici.
– Azione 3: Realizzazione di progetti volti alla diversificazione dell’economia locale nelle zone di confine
L’azione prevede la realizzazione di progetti che concorrono alla crescita intelligente, sostenibile e inclusiva dell’area CLLD e che devono prevedere investimenti da un minimo di 50.001,00 euro ad un massimo di 200.000,00 euro. Anche in questo caso, le istanze possono essere presentate dopo la pubblicazione di un avviso “a sportello” e devono prevedere almeno due partner, uno per stato membro (Italia/Austria), garantendo l’aspetto transfrontaliero del progetto. I tre GAL assicureranno il proprio supporto per l’eventuale ricerca e miglior definizione del partenariato dei progetti.

Le proposte di progetto devono presentare un approccio transfrontaliero concreto e sostenibile ed essere coerenti con la strategia CLLD HEurOpen.  Prendendo quindi in considerazione i 3 obiettivi di crescita dell´Unione Europea (crescita intelligente, crescita sostenibile e crescita inclusiva), la Strategia indirizza verso:

“Crescita intelligente” – La cooperazione transfrontaliera e lo sviluppo delle competenze per l’innovazione economica

“Crescita sostenibile” – La salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale

“Crescita inclusiva” –  Il rafforzamento delle risposte ai nuovi bisogni sociali

SCARICA LA STRATEGIA HEurOpen versione n. 3 DEL 20.12.2016 (attualmente in vigore)

Note:
(*1) CLLD significa Community-led Local Development, ossia Sviluppo Locale di tipo partecipativo.